mercoledì 25 marzo 2009

RIEVOCAZIONE NURAGICA


Dopo un tempo che può sembrare infinito, dopo oltre un anno di duro lavoro, dopo i primi, ingenui, tentativi, finalmente la ricostruzione del periodo Nuragico produce risultati soddisfacenti.
Gli sforzi compiuti, le ricerche di questi ultimi due anni e mezzo (tanto è il tempo in cui partecipo agli sforzi compiuti da questa rinomata associazione) per riportare alla luce i fasti degli antichi guerrieri SRDN hanno dato un risultato più che eccellente.
Godetevi la foto, perchè a breve toccherete con mano queste bellissime ricostruzioni.

A presto!
Salude frades

martedì 24 marzo 2009

Pugilatori-colonne? Breviario di Archeologia creativa.

Testa appartenente ad un pugilatore, da Monti Prama.

A volte mi stupisco nel vedere come la più assurda delle teorie possa trovare risonanza se chi la concepisce ha già avuto modo di pubblicare libri di carattere semi (simil?) archeologico.
Tuttavia, quello che si poteva ritenere un grande dell'archeologia Sarda border-line, uno dei pochi ad avere avuto la lungimiranza nel considerare i Nuraghi per quello che furono realmente, ovvero dei templi, con un ruzzolone a dir poco imbarazzante ha scritto un libercolo che per l'assurdità delle teorie elencate andrebbe solamente gettato al fuoco, o posto sotto la gamba di un tavolo.

Con totale rifiuto del metodo Galileiano, con totale inosservanza delle più razionali leggi della fisica e totale spregio della logica, l'autore (di cui non farò assolutamente il nome, per personale rifiuto verso un operazione meramente comerciale) si è lanciato in un assurda descrizione (sulla base di NULLA) di templi costruiti in  trabeazioni lignee con arcieri e pugilatori in arenaria fragilissima al posto delle colonne.
Posto che è semplicemente impossibile che una statua in arenaria possa sostenere centinaia e centinaia di chilogrammi di peso dovuti alla pressione delle travi (secondo l'autore sarebbero sostenute dalle fragili braccia dei pugilatori!), è un fatto che i suddetti guerrieri non portino la mano sulla testa per reggere improbabili travi di un tempio, ma proprio come fanno i bronzetti identificabili come atleti-combattenti, portano la mano sulla nuca in una sorta di saluto o posta di combattimento.
Oppure dovremmo ipotizzare che anche queste statuette di 10 cm reggessero versioni mignon di fantastici templi pseudo-grecizzanti?

domenica 22 marzo 2009

Una sorta di Brigata Sassari ante litteram... La Coorte Seconda di Sardi


Secoli prima della rinomata "Brigata Sassari"... Una coorte ausiliaria di valorosi attraversava i deserti della Mauritania Cesariensis... per proteggere il Limes Africano del vasto impero Romano...

Sicuramente un titolo che non può mancare tra i libri della personale libreria di ogni rievocatore Sardo che si rispetti. (sempre se sapete leggere il Francese...)

COHORS!
SECUNDA SARDORUM!

Vis et Honor fratres,
Valete.

venerdì 20 marzo 2009

Locandina "Ad Signa Milites II"



Ave a tutti! Celtisti, Romanisti e pellegrini di passaggio!


Quest'anno, nelle seguenti giornate: giovedì, venerdì, sabato e domenica ( 7-8-9-10 Maggio 2009) presso la località "La Crucca", tra Sassari e Porto Torres, avrà luogo la seconda edizione della riuscitissima manifestazione dello scorso anno: "Ad Signa Milites".

Novità di quest'edizione saranno: un Castra di dimensioni nettamente maggiori (il doppio rispetto all'altro) con tre entrate sormontate da altrettante torri difensive.
L'organizzatore (Massimiliano Schirru) nonchè padrone del terreno e rievocatore Legionario, si è anche adoperato per ricostruire un villaggio Sardo del tempo, con muro costituito da massi ciclopici, altare sacrificale, ed un piccolo "Monte d'Accoddi"; (per chi non sapesse cos'è... Monte d'Accoddi) un modo per valorizzare l'Unico Ziqqurat del mediterraneo occidentale, che peraltro dista soli due Kilometri dalla sede della manifestazione.
In zona oltretutto (presso il centro di Li Punti a soli tre Km.) sono visibili in fase di restauro, le famose statue di Monti Prama identificabili come la prima forma di statuaria a tutto tondo del mediterraneo Occidentale, addirittura di qualche secolo antecedente alla statuaria Greca, quindi ai famosi kouroi di scolastica memoria...

All'evento parteciperanno numerosi gruppi di rievocatori; tra i "Romanisti" avremo la Legio I Italica, la Cohors II Sardorum (che gioca in casa) e la Legio III Augusta, più altri gruppi amici tra Romani, Sardi e via dicendo. (nonchè alcuni guerrieri "liberi" dei Taurini e degli Iriates)

Che dire, appuntamento imperdibile per appassionati d'arte, d'archeologia e di rievocazione storica.


Per altre info, e per comunicare con l'organizzatore:
Clicca qui

E-Mail dell'organizzatore:
centrotecmusica@tiscali.it

Tel. 347/9537162


Seguiranno maggiori informazioni...

STAY TUNED!

martedì 3 marzo 2009

Affilando i Gladii per Sassari...


Preparando i Gladii per Sassari... proseguono gli allenamenti della Cohors, duri e pesanti come sempre...ci stringiamo tra di noi, e prepariamo le spade anche per il debutto dei guerrieri Shardana....

Cinema e Sardegna Archeologica. Dov'è il problema?

Ieri sera hanno trasmesso per la milionesima volta il famoso film di Robin Hood con Morgan Freeman e Kevin Costner. Alla famosa scena con i...